Ho bisogno della carica

Oggi sarà una giornata particolare, e ci vorrà tutta la carica possibile per arrivare fino alla fine. Nonostante tutto quello che è successo, nonostante ci si parli ormai più poco, mi dispiacerà non averti più a due scrivanie di distanza.
Spero solo di essere la prossima ad andarmene, quel posto sta diventando una terra di fantasmi. I pezzi migliori, sotto tutti i punti di vista, si stanno volatilizzando uno alla volta. Altri due o tre, e non ci sarà più ragione di arrivare sorridente al mattino.
Un buongiorno detto per educazione, e a seguire otto ore con la musica nelle orecchie intervallate solo dalla pausa pranzo, che avrò cura di far durare esattamente quanto dovuto, né di più, né di meno. Avrei dovuto decidermi prima, invece di sperare che le cose potessero prendere una piega migliore, ma è difficile staccarsi dal posto in cui si è stati per tanti anni. Venticinque, più di metà della mia età. Posso dire di esserci cresciuta lì dentro, ma non voglio certo arrivare alla morte cerebrale.
E quindi oggi inizio la giornata con le mie scarpe preferite, e un pezzo che mi dia l’energia necessaria per affrontarla.

“Misirlou” – Dick Dale

32 pensieri su “Ho bisogno della carica

    1. Ho fatto un colloquio con un’altra azienda e sono in attesa di risposta, nel frattempo invio il mio curriculum in giro. Qui pet altri due o tre anni reggerà, ma non molto di più credo.

      Mi piace

      1. oh anch’io, ma l’ho saputo subito dopo che uno di questi amichevoli mastodonti a pallini venne a dare una “codata” amichevole alla braca 🙂
        M. island è bellissima e selvaggia ancora, come una piccola zanzibar di 30 anni fa.

        Mi piace

            1. Bel video, vera l’opinione sugli italiani che contrattano con chiunque. Lo scorso anno sono stata anche io in Tanzania, ma vicino al lago Vittoria, con una Onlus. La cosa di noi che più stupiva la gente del posto erano i miei capelli lunghi con le mèches rosse, perché i loro non crescono più di 2/3 cm, a prescindere dal sesso. Ai bambini piaceva toccarli per capire se erano veri 🙂

              Liked by 1 persona

  1. Con quelle scarpe puoi fare quel che vuoi… tranne chilometri a piedi 😉😜
    Per il resto, ti auguro una bella strada. Purtroppo di situazioni così come descrivi, ce ne sono tante…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...