H4K (Amsterdam Reloaded)

Quattro sono le città che hanno segnato una certa parte della mia vita.

New York, l’illusione
Berlino, la frattura multipla mai esposta
Amsterdam, la consapevolezza
Düsseldorf, il sigillo

L’ultima volta ad Amsterdam era stata due mesi prima di .
Sette giorni di November Rain, da sola. Sette giorni di training on the job al mattino, chilometri a piedi il pomeriggio, smarcare tutto il menù dell’Oesterbar a cena e stracciarmi le carni di notte. Non credo esistano guai o dolori dell’anima in grado di farmi passare l’appetito. No way.

Amsterdam è anche la città dove ho scattato le prime, vere, fotografie. Sembra che ci sia una regola per cui ad ogni fine debba corrispondere un inizio, sarà un effetto collaterale della terza legge di Newton.

Un’era glaciale separa novembre 2013 da marzo 2019.
Il ghiaccio è elemento paziente e possente, cattura una ad una le particelle di umidità e ricopre lentamente le superfici, penetra millimetriche fratture della roccia, le forza, si espande, fende e squarcia. Il ghiaccio non è gentile o caritatevole, è amorale e imparziale, e ha gli occhi puntati su un orizzonte che non siamo in grado di vedere. Distrugge le cellule deboli e senza futuro per preservare quelle forti da liberare nell’era successiva. Se questa era poi si prolunghi per una manciata di mesi o milioni di anni è indifferente ai fini dei suoi calcoli.

Sono tornata ad Amsterdam, questa volta senza pensieri molesti e non da sola.

Linda in 1
Pamela al 2
Elena al 3
Io al 4
Marco al timone

Beekse Bergen è il nome della nostra barca. Beekse Bergen è anche il nome del più grande zoo olandese, ma non ci dispiace affatto.

Here we are. Let’s Get It Started.

“Come Together” – Aerosmith (Rocks Donington 2014)

17 pensieri su “H4K (Amsterdam Reloaded)

  1. Per mia fortuna ti conosco di persona e da tanto
    Per mia fortuna ho lavorato con te
    Per sventura ho assistito ad alcuni momenti neri, per te come la pece, per il gruppo di lavoro sgradevoli.
    Per sventura il mio lavoro è precipitato nella pece
    Per fortuna la mia vita è sempre più slegata dal lavoro, che comunque amavo.
    Leggere questo post, non saprei dirti con precisione perchè, ma mi ha profondamente emozionato…

    Per mia fortuna ti conosco di persona…

    Piace a 1 persona

  2. Non c’ho capito granché (il che non vuol dire che sia spiegato male, ma solo che non lo capisco io, che è normale) però se si parla di barche posso solo dire: “cazzi quella randa!”… e consigliare il Cerchio Celtico di Björn Larsson, non un bel libro, ma un libro che si legge in acqua! 🙂

    "Mi piace"

  3. 1.
    Come ben sai… il percorso è molto simile…
    La riconciliazione (che spero di raggiungere anche io prima o poi):
    la chiusura di un ciclo, il vero inizio.. la pace assoluta…
    Avere la consapevolezza di essere stata parte di un momento così importante per te…mi emoziona e mi commuove..

    … spalle larghe, testa alta, lavora bene, non ti tradire mai, abbraccia il cambiamento con coraggio, cerca la nuova te, amati… so prod of you!!!

    Piace a 1 persona

    1. Quando parlavamo del concetto di squadra che inizia dalle persone e va oltre l’esser sedute fisicamente nella stessa barca era anche questo che intendevo, la condivisione di esperienze passate e presenti, di obiettivi e decisioni. E sono sicura ce ci arriverai anche tu al punto in cui sono io hui, almeno farsi poi

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...