Lacio Drom

E’ passato solo qualche mese dall’ultima “gita” e mi sembrano invece tanti, sarà che sono stata ferma così a lungo che ora ho addosso la smania del recupero. Prima o poi finirà, oppure no. Io spero di no, ma non c’è bisogno di pensarci adesso.

Ho iniziato a scrivere dal posto 11A del volo Madrid-Lanzarote, all’arrivo mi aspettano cinque giorni in giro per l’isola alla ricerca degli scorci più belli e suggestivi da fotografare. Sotto di me le nuvole, ogni volta che prendo un aereo chiedo il posto vicino al finestrino per potermele guardare. Mi hanno sempre affascinato, e pure se soffro di vertigini mi piacerebbe poterci volare in mezzo con un paio d’ali sulla schiena. Potrei anche accontentarmi di farlo sulle ali di un drago come Atreyu oppure a cavallo di una scopa come Amelia.

La scopa certo mi si addice di più, e poi ci sarebbero anche un paio di viaggetti che avrei dovuto già fare con questo mezzo, e siccome ogni promessa è debito, prima o poi li farò.
Per ora mi accontento di guardare queste nuvole gonfie dall’alto, seduta comodamente sulla poltroncina dell’aereo e con gli occhi accostati al finestrino.
Sarà un bel break dalla routine di tutti i giorni, ne sono sicura.

image

La strada dove finisce
senza piedi userò le mani mani
fino alla pista che non esiste
la cavalcherò sui venti e gli uragani
Regina di periferia
con gli occhi della rabbia e dell’arcobaleno
che non conoscono la destinazione
e che mi dicono buon viaggio lacio drom

Uh ti porterò … Uh ti prenderò
La strada che non ha strisce
sarà la rotta sotto questa luna
coi suoi problemi e coi suoi compromessi
e che ogni volta non ritrovi mai la stessa
Uh ti porterò … Uh ti porterò …

Ti porterò nei posti dove c’è del buon vino
e festa festa fino a mattina
Sirena con due occhi grandi come la fame
balla balla e poi lasciami qui
Uh ih uh ih lacio drom

La strada che non finisce mai
senza piedi userò le mie mani
e tutta l’arte di un equilibrista
per trovare un altro mondo
per noi due… noi due
E faccia faccia con la porta della paura
senza lacci senza cintura
Sirena con due occhi grandi come la fame
guarda guarda io sono quaggiù

Ti porterò nei posti dove c’è del buon vino
e festa festa fino a mattina
Sirena con due occhi grandi come la fame
balla balla e poi lasciami qui
Uh ih uh ih lacio drom
E festa festa, fai festa festa…
fai festa festa festa festa
nella tua testa
Uh ih uh ih lacio drom

17 pensieri su “Lacio Drom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...