A penny for your thoughts my dear

“Lavender” – Marillion

24 pensieri su “A penny for your thoughts my dear

            1. Tutti i gruppi della storia musicale sono passati, passano o passeranno prima o poi da Milano, e anche quelli che magari il segno non lo lasceranno ma valgono il concerto. Tu hai visto qualunque gruppo che io avrei voluto vedere, e anche qualcosa di più… era questo il senso, e che la grammatica mi perdoni se ho fatto casino coi tempi 😅

              Piace a 1 persona

    1. Visto, l’ho scattata lì.
      Guardala da lontano e si capisce di più, non si nota la donna coi piedi penzoloni? Sono i colori scombinati che ti disturbano?
      Non è un momento un po’ così, è un progetto collaterale. Fossi una pheeega influencer ti direi stay tuned, invece ti dico che ne vedrai qualcun altra. Tra me e i Lego c’è una lunghissima storia d’amore.

      Mi piace

  1. Kayleigh e pseudosilk kimono allietavano la naja dello scrivente giusto pochi anni fa ma i wide boys with hearts of lothian mi sono sembrati sempre una cover band dei genesis e tuttora non mi spiego perchè Peter Gabriel non abbia mai chiesto le royalties a Fish 🙂
    Coraggiosi però nel proporre prog in un periodo in cui non se lo cagava nessuno, bella la copertina anche lei genesis style.

    Mi piace

    1. Ai Genesis devono tantissimo, vero. Non sono una fan dei Marillion, questo è l’unico LP che ho ma mi piace quasi tutto. E il match tra la ragazza assorta in Darsena e il ritornello di Lavender è stato inevitabile.

      Mi piace

      1. Di lunedì son particolarmente lento, poi se c’è di mezzo la musica perdo tutto il resto. Bell’accostamento…io più che un penny per i suoi pensieri darei un pound per sapere quanto ci hai messo a farla. E tieni presente che a genova abbiamo il braccino corto.

        Mi piace

        1. Di lunedì sono particolarmente incasinata, lavorativamente parlando oggi è da strapparsi i capelli, ma tra un’ora sarò in acqua. Hai speso il tuo pound per sapere che ci sono voluti poco più di cinque minuti tra scattare, trasformare e scrivere il post.

          Mi piace

  2. mai amati i Marillion, troppo cloni dei Genesis…
    quel disco e un paio d’altri li ho anche comprati, ma sono quegli acquisti fatti più per compulsività (si dice?) che per reale convinzione.
    Strana foto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...